Archive for the 'appuntamenti' Category

La canzone d’autore protagonista a Botticino


Giunge alla terza edizione “Voci Controvento”, l’appuntamento dedicato alla nuova canzone d’autore italiana. Dopo aver già ospitato nomi di grande rilievo come Riccardo Sinigallia (Tiromancino, Frankie Hi- Nrg) e Marco Parente, quest’anno il direttore artistico Paolo Cattaneo (anch’egli noto cantautore), ha deciso di regalare al pubblico un cast d’eccezione.

Sul palco del Teatro Centro Lucia di Botticino saliranno, infatti, quattro nomi di grande interesse ed attualità del panorama cantautorale nazionale. Ci sarà il bresciano Ettore Giuradei, definito il nuovo Vinicio Capossela, già vincitore del Premio Nuova Canzone d’Autore al M.E.I. 2006 e reduce dalla tournée con l’ex Modena City Ramblers Cisco per promuovere il suo ultimo lavoro “Era che così”.

In seguito sarà la volta di Petrina, una cantante, pianista e compositrice: spazia dalla canzone d’autore alla musica contemporanea, dalla sperimentazione vocale al rock con un forte impianto di tastiere e pianoforte.

Debora è la vincitrice del Premio Ciampi 2007, uno dei più importanti riconoscimenti italiani per la canzone d’autore.

Il terzo nome è quello prestigioso di Andrea Chimenti, personaggio storico della scena cantautorale italiana, prima come voce dei Moda, in seguito per i suoi lavori solisti e collaborazioni con artisti del calibro di David Sylvian e Gianni Maroccolo.
Infine il grande protagonista della serata: Tricarico. Un nome che nasce con il grandissimo successo del controverso singolo “Io sono Francesco” nel 2000 e continua con album, collaborazioni di prestigio (Francesco scrive “La situazione non è buona” per Adriano Celentano, il quale prende spunto da questo brano per il titolo del suo nuovo album e del grande evento televisivo di cui è protagonista il 26 novembre 2007 su Rai 1) e la vittoria del Premio della Critica all’edizione 2008 del Festival di Sanremo con il brano “Vita Tranquilla”.

Appuntamento dunque fissato Sabato 11 Ottobre al Teatro Centro Lucia di Botticino (Brescia).

INIZIO SPETTACOLI ORE 21.00

INGRESSO GRATUITO

Annunci

Cantiere Sonoro 2007 – 8a edizione

Molte le novità e i progetti; i primi appuntamenti di Dialoghi Sonori

Dopo le succulenti anteprime di Massimo Bubola e degli australiani Sodastream, prosegue il percorso 2007 di Cantiere Sonoro. Molte sono le novità e i progetti ancora ‘Work in Progress’ mentre in questa sede vengono messi a fuoco i primi appuntamenti per il nuovo Anno.

Si parte proprio con Dialoghi Sonori:

DIALOGHI SONORI 2007

Il percorso è sempre rivolto ad un approccio musicale poco tradizionale.

Piccoli eventi nei quali si impugna l’argomento musica per via trasversale attraverso incontri, esibizioni, proiezioni e seminari strettamente legati al panorama musicale contemporaneo. Anche per questa edizione l’obiettivo sarà quello di portare all’attenzione del pubblico Cremonese alcuni dei migliori progetti attinenti alla conformazione storica della rassegna.

Il percorso di Dialoghi Sonori 2007 sarà così strutturato:

Back to School! – progetto Under 18

Reduci dai successi di Dialoghi Sonori 2006, che ha visto un incremento vertiginoso di partecipazioni e consensi, si va delineando una rassegna 2007 dedita alla continuità.

I seminari tenuti con alcune classi del Liceo Anguissola le scorse edizioni hanno registrato la partecipazione di opiti d’eccezione come: Perturbazione, Cristiano Godano (Marlene Kuntz), Gianni Maroccolo, Bugo e Offlaga Disco Pax.

Per l’annata 2007 si quindi pensato ad una nuova formula di coinvolgimento per gli studenti della città di Cremona che sorpassi la semplice modalità d’incontro adattandosi ad un vero e proprio laboratorio pratico.

Ecco quindi l’idea di realizzare un percorso nel quale 2 ospiti-docenti provenienti dalla scena rock indipendente italiana contribuiscano alla realizzazione di una vera e propria rock-band studentesca da poter fare esibire in una speciale data primaverile di Dialoghi Sonori.

DOCENTI

Gigi Giancursi (Perturbazione)

Cristiano Bugatti (Bugo)

Aldo Pini (Liceo Anguissola)

TEMPI

Il percorso è stato avviato, previa invio documento d’invito in tutte le scuole cittadine, nei mesi di Dicembre – Gennaio 2006 per realizzare una selezione tra tutti gli studenti che dimostreranno interesse al progetto. Verranno accettati solo gli studenti iscritti alle scuole medie superiori della città di Cremona. Le selezioni verranno svolte da Aldo Pini.

Una volta selezionati i componenti si passerà alla fase pratica. Nei mesi di Febbraio – Marzo – Aprile 2007 verranno svolte con una cadenza settimanale le prove per la realizzazione della super-band studentesca. Delle prove settimanali si occuperà Aldo Pini, mentre con una cadenza mensile i ragazzi entreranno in contatto con i 2 ospiti con cui raffineranno lo spettacolo conclusivo.

LOCATION

Le prove si svolgeranno presso il laboratorio musicale del Liceo Anguissola e prevederanno un orario settimanale di 2 ore, da svolgere nel primo pomeriggio. L’esibizione finale avrà modalità di svolgimento ancora da definire.

Primi appuntamenti 2007 – Teatro Monteverdi – Via Dante 149 – Cremona

1. Early Day Miners (Secretly Canadian – USA)

http://www.earlydayminers.com

Martedì 16 Gennaio 2007

Già protagonisti delle euritmie oscure e cervellotiche degli Ativin (Bloomington, Indiana), Daniel Burton e Rory Leitch nel 1998 decidono di dar vita a un nuovo (e parallelo) progetto musicale, nel quale coinvolgono Joseph Brumley, Matt Lindblom, Jonathan Richardson e Matt Griffin. L’idea prende subito corpo, ma bisognerà attendere due anni prima di vedere l’album d’esordio. Ma è un’attesa ben ripagata, perché Placer Found (2000) – con un sound dilatato e dalle sottili delicatezze folk, tanto intenso quanto esiguo nelle strutture – decreterà la nascita degli Early Day Miners, un’entità sonora dai paesaggi intimi e visionari. Formatisi sulla scia di gruppi come Slowdive, Codeine e Low, gli Early Day Miners si discostano da quei percorsi cupi e desolati, schivandone quanto più possibile certe buie e torve lentezze, prediligendone invece l’aspetto più familiare e vicino alle tradizioni.

Tra prospettive di sperimentazione e nostalgie popolari, la formazione del midwest americano ha anche il tempo di cimentarsi nella realizzazione di una colonna sonora per un cortometraggio di Chris Bennett, Stateless (ep, 2001): una parentesi appagante, ma scarsamente rappresentativa delle reali capacità degli EDM. Potenzialità che la band dimostra di possedere con i successivi Let Us Garlands Bring (2002) e Jefferson At Rest (2003): lavori d’indiscutibile fascino, in cui si individuano strati geologici di un rock immaginario e anacoreta, permeato da chitarre intorpidite, da una voce avvolgente (quella di Dan Burton) e da armonie che traggono sostentamento da un prezioso sottosuolo di “usi e costumi”. The Sonograph (Acuarela, 2003) e All Harm Ends Here (2005), tra rimandi spazio-temporali e ritagli di nu-folk, confermano l’autenticità del gruppo americano.

2. Yuppie Flu (electro-acoustic duo Version)

http://www.yuppieflu.net

Mercoledì 31 Gennaio 2007

Sono passati 10 anni da quando gli Yuppie Flu hanno iniziato a proporci la loro musica e le loro storie e durante questo lungo periodo sono accadute molte cose, centinaia di concerti in italia ed all’estero, numerosi Lp, Ep, singoli, compilation pubblicati con la homesleep e con cult labels internazionali tra cui la Che records, la XL recordings, il contratto di edizioni con la Rough trade publishing, le sessions in radio londinesi come le storiche BBC, XFM… 10 anni intensissimi… certamente i “Maestri Del Brindisi” hanno scelto il modo migliore di festeggiare il proprio anniversario: regalandoci una perla di assoluta bellezza.

Matteo Agostinelli (voce, chitarra) e Francesco Chielli (basso) rimaneggiano il repertorio della indieband #1 in Italia con chitarre, synth e laptop costruendo uno spettacolo unico e rarissimo al quale poter assistere in speciali e selezionatissime date.

In scaletta anche cover d’autore di Flaming Lips, Low e Grandaddy.

3. Marco Mancassola & Superwow – Last Love Parade reading

http://www.marcomancassola.com

Mercoledì 7 Febbraio 2007

Marco Mancassola è nato in Veneto nel novembre ’73. Dai diciassette anni in poi ha vissuto con mille lavori. Ha vissuto a Padova, Roma, e attualmente a Londra. Come scrittore esordisce con alcuni racconti nel 1996. Nel 2001 esce la prima edizione del romanzo ‘Il mondo senza di me’, che diventa un caso nella piccola editoria italiana. Seguono: ‘Qualcuno ha mentito’ (2004), ‘Last Love Parade. Storia della cultura dance, della musica elettronica e dei miei anni’ (2005), ‘Il ventisettesimo anno. Due racconti sul sopravvivere’ (2005).

‘Last Love Parade. Storia della cultura dance, della musica elettronica e dei miei anni’ è il terzo libro di Marco Mancassola, uscito nell’aprile 2005 per Mondadori-Strade Blu (nuova edizione tascabile Oscar Mondadori, giugno 2006 – pp. 234, euro 8,40).

‘Last Love Parade. Storia della cultura dance, della musica elettronica e dei miei anni’ è il terzo libro di Marco Mancassola, uscito nell’aprile 2005 per Mondadori-Strade Blu.

‘Il mistero del ballo è il mistero del corpo, qualcosa di insolubile e per questo senza fine.’

A inizio anni 70, mentre il mondo si avvia lungo i sentieri ambigui dell’era post-industriale, nasce la cultura dance contemporanea. La pista da ballo, assieme alla nuova ‘categoria emotiva’ del sabato sera, rispecchia un nuovo clima sociale: trasformazioni economiche, liberazione del corpo, liberazione sessuale. Ad accompagnare questa cultura sarà una musica ‘virtuale’ e al tempo stesso intensamente fisica, tanto disumana quanto capace di far sentire disperatamente umani: la musica elettronica.

La storia di questo libro si snoda dagli anni 70 ai giorni attuali, dalla disco music alla post-techno, passando in particolare per il decennio denso e sospeso degli anni 90: gli anni che l’autore individua come centrali nella propria formazione, oltre che in quella ‘ideologia del party’ che racchiude, in sé, le contraddizioni dell’epoca. Tra edonismo e cinismo, tra un crescente senso di claustrofobia e un’ormai impossibile aspirazione all’altrove, tra le tensioni opposte e complementari dell’underground e del pop: ciò che questo libro racconta, attraverso la lente della cultura musicale elettronica, è l’intero clima degli anni recenti. È la storia di un ritmo che accelera senza sosta per sfociare infine, come un sogno consumato per sempre, nel limbo sospeso dei giorni attuali. La storia di un movimento collettivo e insieme personale, di una giovinezza in cui imparare a ‘non somigliare a nessuno’, e di un’amicizia dal destino oscuro: quella con Leo, scomparso un giorno del 2001 senza lasciare traccia di sé.

Saggio, memoria personale, romanzo. Ecco una storia erratica e inquieta, eppure narrata con voce rigorosa. Dalla provincia italiana a New York, da Detroit a Chicago, dalla Berlino della Love Parade, grande rito collettivo del post-muro anni 90, fino alla Londra più recente: alla ricerca non tanto di identità né di impossibili risposte, quanto di ‘intensità’, di quei ‘modi temporanei in cui certa gente ha risolto temi eterni come il piacere, la disperazione, il desiderio di spazio e il desiderio di tempo’.

MYSPACE CONTEST 2007

http://www.myspace.com

Breve Memorandum per ricordare che è in corso il bando per il concorso Myspace Contest 2007 per Band e Musicisti emergenti.

Si ricorda che le iscrizioni on-line sono aperte fino al 28 Febbraio 2007.

Tutte le informazioni per iscriversi su: http://www.centromusicacremona.it

Indie-clip Night

LA NOTTE DEI VIDEO INDIPENDENTI
MARTEDI’ 18 GENNAIO dalle ore 22.00 in avanti al Barcode di Corso San Martino, 2, Torino.

I video dei gruppi italiani di attitudine indipendente a volte faticano a rientrare nel palinsesto delle TV specializzate in musica. Così si è pensato di intitolare una serata a nome di questi proiettandone alcuni per dedicare loro uno spazio in più.

Un appuntamento pensato, curato e presentato da Barbara Santi e Giorgio Valletta, che avrà cadenza mensile: MondoPop sarà ospite della serata “Duel” curata da Mao e Stefano Bologna.
Segue il programma dettagliato.

Saranno proiettati video-clip di:
… A Toys Orchestra
Breakfast
Bugo
Giorgio Canali & Rossofuoco
CVD
Diva Scarlet
El Muniria
Giaccone & Congiu
Mambassa
Gianni Maroccolo / Cristina Donà
Marta sui tubi
Meg
One Dimensional Man
Persiana Jones
PGR
Raiz
Tre Allegri Ragazzi Morti

Alla proiezione seguirà “DUEL”:
Stefano Giaccone e Mario Congiu VS Angelo Bruno.
I nostri si sfideranno sonorizzando parte di “Easy Rider”.
La notte si srotolerà sulle note delle selezioni musicali di:

Mao
Barbara Santi
Giorgio Valletta
Un ringraziamento speciale va a: Mescal, Santeria / Audioglobe, Homesleep, Uaz Records, Universal, Urtovox, Venus, BMG, Eclectic Circus, La Tempesta, Ghost Records, Multiformis, Ugo Mazzia, Angelo Bruno, Dora Fanelli, Ivan e il Barcode, RTP, i gruppi che hanno contribuito con il loro materiale e tutti coloro che hanno collaborato.

MEI

L’ VIII edizione del MEI (Meeting Etichette Indipendenti) si preannuncia nuovamente come un momento fondamentale per la scena musicale indipendente.
L’appuntamento con il MEI (il cui programma che si arricchisce di anno in anno) è previsto per il 27 e 28 novembre a Faenza (Ra) nell’area fieristica, e anticipato da un’anteprima live la sera del 26 novembre.

Dopo il successo dell’anno scorso, si terrà la seconda edizione del Premio Italiano della Musica Indipendente, ma con una novità: oltre ad un’ampia giuria di giornalisti che deciderà i riconoscimenti per gli artisti e i progetti indipendenti ed emergenti maggiormente significativi dell’ultimo anno, si aggiungerà una giuria popolare degli utenti della FNAC in tutta Italia, per premiare le migliori produzioni indies.

Anche in questa edizione verranno riconosciuti premi a chi svolge oggi un ruolo fondamentale nel mondo della musica indipendente: oltre a Cose di Musica per la sua sempre più ampia attività di qualità legata ad artisti indipendenti ed emergenti, Edel e Audioglobe, ci sarà un riconoscimento alla Barley Arts per i 25 anni di attività nel settore Concerti in Italia e alla testata Musica & Dischi per i suoi 60 anni. Un premio verrà conferito anche agli Statuto per i 20 anni di attività, a Gianni Maroccolo per la sua carriera e alla trasmissione di RAIDUE “Eventi pop”.

Oltre ai tradizionali Premio Fuori dal Mucchio per la miglior band italiana all’esordio discografico e il Premio Rockit per il miglior sito web, si aggiungono per l’edizione 2004, altri importanti concorsi.

Radio Città Futura

Domenica 30/5/2004
Dalle ore 12.00 alle ore 12.30.

RADIO CITTA’ FUTURA – Appuntamento al buio di Jonathan Giustini.
Intervista a Gianni Maroccolo, con ascolto di qualche traccia di ACAU-La nostra Meraviglia.

Qualche dato sulla trasmissione:

APPUNTAMENTO AL BUIO
Con Jonathan Giustini
On air tutte le domeniche dalle 11.00 alle 13.00, è un contenitore di musica, letteratura e cultura raccontate da ospiti prestigiosi. Jonathan Giustini, autore e conduttore del programma, è giornalista, discografico e scrittore. Ha pubblicato nel 1995 il volume Carta da Musica-I cantautori e la letteratura (Edizioni Minimum Fax) e nel 2001 la biografia Un enigma chiamato Pupo (Rai-Eri). Nel 2002 ha scritto la biografia di Claudio Lolli: La terra, la luna e l’abbondanza (Stampa Alternativa). Per il canale televisivo Cult Network cura il ciclo musicale Urban Music.

Per ulteriori info e ascolto streaming: http://www.radiocittafutura.it

PGR: ascolto in anteprima del nuovo album d’Anime e d’Animali

Firenze – Stazione Leopolda
Venerdì, 21 maggio 2004 – h. 19
Ingresso Libero

Ascolto carnal-statico
presentazione del nuovo disco di PGR
con Giovanni Lindo Ferretti, Gianni Maroccolo, Giorgio Canali

Stuoie, cuscini, luci soffuse…
Luogo che invita e accoglie.


Link

Focus

Domani 21/04.09

banner domani

PGR

banner pgr

Calendario

settembre: 2017
L M M G V S D
« Lug    
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
252627282930  

In Archivio