DRAFT: PERFORMING VIDEOART AND MUSIC

immagine_3

Musica e arte, un connubio complesso e un discorso che parte da lontano. Indagarne le possibili implicazioni con la cultura contemporanea è l’obiettivo del progetto Draft, che il 28 gennaio 2009 porterà in scena, nella suggestiva cornice cinquecentesca del Salone del Podestà, presso Palazzo Re Enzo di Bologna, un evento di sonorizzazione-improvvisazione musicale dal vivo di video d’ arte.
Il progetto vanta partner importanti come l’Università degli Studi e l’Accademia di Belle Arti di Bologna, Unibocultura, al-kemi lab, MAMbo, Museo d’Arte Moderna di Bologna e Artefiera.

Ma come nasce Draft? Se n’è parlato lo scorso 17 dicembre presso la sala conferenze del MAMbo durante un incontro che ha visto riuniti importanti nomi del panorama accademico, è il caso di Silvia Grandi, curatrice dell’evento e docente di Fenomenologia dell’arte contemporanea presso l’Università di Bologna, Alessandra Borgogelli, storica dell’arte e docente di Avanguardie storiche e Neoavanguardie presso lo stesso Ateneo, e Fabiola Naldi, curatrice dell’Area Video del MAMbo, titolare del corso “Problemi espressivi del contemporaneo”presso l’Accademia di Belle Arti di Bologna. Accanto a loro rappresentanti del mondo della musica come Howie B, musicista e produttore, Cristiano Godano, musicista, scrittore e cantante dei Marlene Kuntz, affiancati da Andrea Martignoni, sound designer, e dal giornalista Pierfrancesco Pacoda.

Un’esperienza multidimensionale. È forse questa l’espressione più adatta a definire un evento come Draft, che coniuga performance live, opere d’arte ed esperienza fruitiva in una vera e propria opera aperta. In quest’ottica lo spazio fisico può essere stimolato in tutti in modi possibili. Oltre il suono, oltre l’immagine, dunque, Draft approda a una dimensione assolutamente totalizzante, dove il “testo artistico” diventa sincretico e suggerisce una fruizione di tipo sinestetico.
Su questo, in particolare, l’apparato teorico alla base del progetto offre una interessante lettura dell’approccio avanguardista al rapporto tra musica e immagini, interrogandosi sulla natura della sonorità, che i Futuristi ritenevano essere strettamente legata alla tecnologia contemporanea. In questo senso la piena coscienza della nuova dimensione aveva permesso loro di cogliere un mutamento di sensibilità insito nell’esperienza fruitiva, sempre più influenzata da un processo di smaterializzazione dell’arte. Lo stesso Marinetti auspicava per il Soggetto contemporaneo una nuova apertura rispetto alla microemotività, oltre a teorizzare l’esigenza, per l’individuo, di una personalità multipla, perfettamente in linea, dunque, con l’idea di coniugare musica, immagine e video. La sonorità diventa, così, fattore unificante collettivo, in grado di far “tintinnare” l’Io contemporaneo.
Suono e immagine, da sempre un binomio consolidato, dunque. A connotarlo è un tipo di “sentire” collettivo, una sorta di esperienza comunitaria, e lo si comprende anche alla luce di altre importanti pagine di arte contemporanea, dalla Factory di Andy Warhol, al disco-manifesto del Free Jazz di Ornette Coleman (che reca in copertina un’action painting di Jackson Pollock), per giungere all’esperienza bolognese che, nel 1977, ha suggellato la collaborazione tra gli Skiantos, Andrea Pazienza e Renato De Maria.

Il progetto Draft porta in Italia una pratica già consolidata negli Stati Uniti, a Berlino e a Londra, e che fa capo a un tipo di performance live giocata sul sincretismo tra video e traccia sonora. Ne è un esempio il lavoro sinergico di Howie B e Miltos Manetas. Nel corso di una collaborazione di tre anni i due artisti hanno portato avanti un progetto volto a fondere nella stessa performance la creazione di una pagina web e il missaggio di musica dal vivo.
Sulla scia di questa forma di ricerca estetica la video arte di Masbedo, Bianco Valente, Diego Zuelli, Saul Saguatti, Marco Morandi e Giovanna Ricotta incontrerà il sound di Howie B, dei Marlene Kuntz e di Gianni Maroccolo in una performance live unica, irripetibile e in grado di innescare un processo di significazione potenzialmente infinito.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...




Link

Focus

Domani 21/04.09

banner domani

PGR

banner pgr

Calendario

gennaio: 2010
L M M G V S D
« Dic   Feb »
 123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

In Archivio


%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: